Home »

 

Sparidi

 

La famiglia Sparidae è composto da più di 100 specie che sono molto simili da un punto di vista morfologico e il metodo più accreditato per la loro identificazione si basa sulla mappatura dentale. Oggi più di 50 specie vengono sfruttate commercialmente a livello internazionale ma le operazioni quali la trasformazione, la decapitazione e la sfilettatura, determinano la perdita della maggior parte delle caratteristiche morfologiche necessarie per l’identificazione. Considerando che le diverse specie, come Pagrus, Pagellus e Dentice hanno diversi prezzi di mercato, le sostituzioni fraudolente di specie simili possono rappresentare un serio problema non solo per l’equità degli scambi, ma anche per la valutazione degli stock. I metodi molecolari basati sul DNA sono gli strumenti più promettenti per individuare correttamente i prodotti della pesca. Lo scopo di questo progetto è di sviluppare un DNA barcoding, utilizzando il gene mitocondriale COI, per l’identificazione di tutte le specie di Sparidi commercializzate a livello internazionale.

.

PUBBLICAZIONI

Armani A., Guardone L., Castigliego L., D’Amico P., Messina A., Malandra R., Gianfaldoni D., Guidi A. “DNA and Mini-DNA Barcoding for the identification of Porgies species (family Sparidae) of commercial interest on the international market”. 10.1016/j.foodcont.2014.09.025. Food Control (Accepted for publication 18 September 2014)

News »

La Spezia, 14 Ottobre 2016

La Spezia, 14 Ottobre 2016

“Incontro di aggiornamento per gli operatori del settore ittico”

 
Report Oceana 2016

Report Oceana 2016

Il 7 Settembre 2016 è uscito il nuovo report di OCEANA “Deceptive Dishes: Seafood Swaps Found Worldwide” che mette ancora una volta in luce le problematiche...

 
Notte Europea dei Ricercatori

Notte Europea dei Ricercatori

Pisa, 30 Settembre 2016

 
XXVI Convegno Nazionale A.I.V.I.

XXVI Convegno Nazionale A.I.V.I.

Salina, 14 – 16 Settembre 2016